Espresso
Q U I N D I C I N A L E   D I   I N F O R M A Z I O N E
Russian
Home Giornale Archivio Redazione Pubblicit Riferimenti
 
Numero 8(53)
La BC aumenta la liquidit

    Il 27 aprile, la BC ha effettuato, per la seconda volta nel mese, il ribasso dei tassi sui depositi.
    In seguito al primo ribasso del 9 aprile, i tassi si sono ridotti, in media, di un per cento, relativamente a diverse scadenze. Alla vigilia delle feste di maggio, per, la BC ha intrapreso una riduzione molto pi notevole: i tassi relativi alle scadenze brevi sono stati ridotti di due volte.
    I banchieri sono rimasti rmmaricati da tale riduzione dei tassi alla vigilia delle lunghe feste, dato che qualcuno programmava di stanziare i mezzi sui depositi quindicinali alla BC. Daltra parte, gli analisti hanno stimato le azioni della BC in chiave molto positiva. La riduzione dei tassi di due volte, infatti, aumenter la liquidit del sistema bancario e, in questo modo, consentir di accelerare la svalutazione della valuta nazionale. Dal punto di vista dellincentivazione della crescita economica, la mossa della BC lascia prevedere i tassi di crescita pi alti del 3,3%, raggiunto alla fine del primo trimestre dellanno corrente. In ogni caso, la riduzione dei tassi giustifica la previsione attuale del governo russo, equivalente al 3,6% per il 2002. Questa nuova previsione seguita alla revisione della propria posizione da parte del Ministero per lo sviluppo economico, dato che prima il Ministero si orientava verso il 4,3% della crescita. Tuttavia, alla seconda met di aprile stata presa la decisione di ridurre la previsione. Questa mossa va interpretata solo positivamente per due motivi: anzitutto, ci rende realistica la previsione dellesecutivo, e poi, il fatto che la previsione stata cambiata dopo che Vladimir Putin aveva criticato il governo, dimostra che il governo rimasto insensibile al fattore politico.
    Oltre alla motivazione macroeconomica delle azioni della BC vi , un altro modo di interpretare la decisione della BC. A partire da gennaio, tra il governo e la Sberbank si accende sempre di pi un conflitto nascosto, sfociato ormai in un boicottaggio quasi aperto delle aste al mercato delle GKO-OFZ da parte della Sberbank. Il conflitto iniziato dopo che allinizio dellanno Mikhail Kassianov aveva dichiarato che il governo ritenesse il mercato interno delle obbligazioni poco liquido, e che avesse intenzione di aumentare la sua attrattiva, incrementando la redditivit delle obbligazioni. Di conseguenza, la Sberbank ha smesso di partecipare allo stanziamento dei nuovi titoli, il che ha comportato laumento della redditivit pi brusco di quanto volesse il governo. Pu darsi che la nuova direzione della BC abbia trovato un modo per punire il management della Sberbank. Non un segreto che la parte principale di 20 miliardi di rubli, collocati sui depositi presso la BC, appartiene proprio alla Sberbank. Il ribasso dei tassi, in questo modo, limita direttamente gli interessi della Sberbank e la costringer a investire ancora pi attivamente i mezzi in rubli nelle obbligazioni interne.

in alto <<  ARTICOLO PRECEDENTE      ARTICOLO SEGUENTE  >> in alto
ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA "FINANZA"
Putin critica il governo ¦  Ignatiev costituisce la squadra ¦  Economia mondiale: trend principali ¦  Mercato Finanziario ¦  Sberbank: cambiano i vertici?
Rambler's Top100    Rambler's Top100