Espresso
Q U I N D I C I N A L E   D I   I N F O R M A Z I O N E
Russian
Home Giornale Archivio Redazione Pubblicit Riferimenti
 
Numero 9(54)
India Pakistan:
guerra possibile


    LIndia e il Pakistan che gi da sei mesi sono sullorlo della guerra, si sono avvicinati di nuovo ad un limite pericoloso.
    Laggravarsi della situazione stata, questa volta, lassassinio di Abdul Gani Luna, uno dei leader dei separatisti moderati di Kasmir, ucciso il 21 maggio. LIndia e il Pakistan si sono accusati subito di aver partecipato allomicidio.
    Il primo ministro dellIndia, Atal Bihari Vadgpai, arrivato in Kasmir per parlare ai soldati, situati alla frontiera nella zona dello stato controverso di Kasmir. Ha dato loro lordine di prepararsi alla battaglia decisiva contro i guerriglieri islamici, appoggiati dal Pakistan. Vadgpai ha esortato i soldati indiani ad essere pronti a sacrificare se stessi. La vittoria devessere il vostro scopo. E giunta lora della battaglia decisiva. Scriveremo un nuovo capitolo vittorioso nella storia, ha detto nel suo discorso il primo ministro. Ha finito con una affermazione eloquente: la vittoria il nostro unico scopo!.
    Il primo ministro, tuttavia, non ha precisato, contro chi dovr combattere lesercito indiano. Il concentramento delle truppe alla frontiera continua. Le navi portamissili delle Forze navali indiane sono entrate nel Mare arabico e si sono avvicinate alla minima distanza possibile al Pakistan.
    Il Pakistan stato costretto addirittura a spostare dalla frontiera occidentale una parte delle truppe che vi bloccano i talebani. Speriamo solo che nessuna delle due parti contrastanti perda la testa, visto che altrimenti avremo la prima grande guerra tra due potenze nucleari.

in alto <<  ARTICOLO PRECEDENTE      ARTICOLO SEGUENTE  >> in alto
ALTRI ARTICOLI DELLA RUBRICA "NEL MONDO"
E lora del dialogo ¦  Il ritorno dei Savoia ¦  La Fiat in crisi ¦  Amici, partner, alleati ¦  La Rocca dello scandalo ¦  FOTOREPORTAGE ¦  Leco dell11 settembre
Rambler's Top100    Rambler's Top100